Storia della sezione
...Ricordi PDF Stampa E-mail

(dal racconto di un nostro socio)
……ero da poco tempo tornato dalla prigionia, quando un amico , Angelo Pisi, reduce anche lui dagli N.P. , mi disse che a Bologna si stava costituendo un nucleo di Paracadutisti. Non solo l'informazione era esatta, ma addirittura pochi giorni prima la Sezione aveva già preso forma con regolare atto notarile, stipulato alla presenza di Giorgio Ganzini, che sarà nominato Presidente, Ernesto Bianchi, Angelo Codecà, Luciano Malpeli, Paride Tacconi ed altri. Nostro primo compito fu il ricordo dei Caduti, oltre a mantenere viva la fiamma del Paracadutismo in anni certamente molto difficili. Non vi  furono barriere. La civiltà dell'A.P.I. fu indiscussa.
La Sezione - Le originiCombattenti del Nord e del Sud, combattenti che tornavano dai campi più disparati di prigionia si ritrovarono. Bastò guardarsi negli occhi e la stretta di mano fu leale e sincera. Non avevamo nulla da nascondere, tutti noi eravamo fieri, fierissimi del dovere compiuto. Eravamo stati soldati, soldati paracadutisti. Ritrovammo vecchi amici, ne facemmo dei nuovi: il Cap.no Cucchiara, Bucci, Buldrini, Margola, Ferraresi, Panaiotti, Bianchi, Malpeli, Castagnoli, Buganza, De Tullio e tanti altri fra i quali il grande invalido Fancelli, obbligato alla sua carrozzina, perché aveva perduto una gamba nella battaglia di El Alamein.

Leggi tutto...
 
La storia della sezione PDF Stampa E-mail

Agli inizi del 1946 alcuni bolognesi reduci del gruppo da combattimento Folgore iniziarono a riunirsi a Bologna per ricordare i trascorsi di guerra e mantenere viva l'amicizia. I paracadutisti Taruffi e Bertencelli chiesero a Ganzini, quale ufficiale, di voler fare da capogruppo. In seguito con il ritorno della prigionia dei Folgorini, il gruppo si ingrandì e si decise la costituzione in Associazione. Oltre a Ganzini dal notaio furono presenti Taruffi, Bertoncelli, Codecà, Bianchi, Malpeli. La sede fu reperita in Via Pignatari presso l'A.N.Reduci ed unitamente ai paracadutisti di Firenze si diede vita alle Sezioni A.P.I. con una bozza di Statuto. Tutti i reduci sia del Nord che del Sud si strinsero nell'A.P.I. e si iniziarono ad organizzare delle manifestazioni lancistiche che entusiasmarono le folle: la prima in Bologna fu effettuata nel lontano 1949. Primo Presidente fu Giorgio Ganzini, Segretario Luciano Malpeli con trasferimento della sede in Via Marsala nei locali del Nastro Azzurro.

Leggi tutto...